Sicurezza ed igiene

Nei centri estetici, così come negli studi medici e nelle sale operatorie, la presenza di germi, batteri, e residui organici comporta un elevato rischio di contaminazioni.

Per questo diventa di fondamentale importanza operare nel rispetto delle norme per la sicurezza e l’igiene stabilite dalla legge, per ridurre la possibilità di trasmissione di infezioni della pelle e la comparsa di patologie causate da sostanze tossiche o allergeni.

Il nuovo testo unico sulla sicurezza sul lavoro (D.lgs 81-2008) impone severe misure di prevenzione ed obbliga,  in particolare, a redigere un documento sulla valutazione dei rischi per rendere ben consapevole sia il personale che la clientela.

Tale legge, in aggiunta, impone di rispettare il “principio di fattibilità tecnologica”: in sostanza, i centri medici, ospedalieri ed estetici devono dotarsi di un’attrezzatura tecnica che sia quanto più aggiornata e avanzata possibile per sterilizzare gli strumenti di lavoro.

Alcuni di essi sono già disponibili in pratiche confezioni monouso, vengono quindi impiegate solo ed esclusivamente una volta e poi gettate via, ma per altri strumenti sono previste delle procedure di sterilizzazione meticolose, per garantire che al successivo riutilizzo questi siano sicuri.

La procedura più idonea per raggiungere questo risultato è la sterilizzazione in autoclave. autoclave-classe-b-centro-estetico-marylu

 

L’autoclave è un apparecchio che producendo grandi quantità di vapore, riscalda tutti gli oggetti presenti al suo interno ad una temperatura tale da eliminare ogni traccia di microrganismo, azzerando la carica batterica. Poco ingombrante e semplice da usare, può essere un grande alleato nei luoghi di lavoro che richiedono il rispetto di severi criteri igienici.

Esistono diverse “classi” di appartenenza per le autoclavi. La legge prevede che ci si doti di un autoclave di classe S, perché oltre a svolgere la funzione di sterilizzazione, è integrato da una piccola stampante che emette una ricevuta dell’avvenuta operazione di pulizia.

 

Il centro estetico Marylù, ha sempre fatto dell’igiene e della sicurezza nell’ambiente di lavoro un suo punto di forza.

Nel centro, infatti, tutte le operatrici eseguono i trattamenti con la massima attenzione alla pulizia e agli standard sanitari imposti dalla legge.

Il nostro personale, come indicato dalla normativa  Dlgs n.475/1992, utilizza guanti monouso, mascherine di protezione delle vie aeree e sopraveste pulita, inoltre, sono previsti dei kit monouso anche per le clienti, in base ai trattamenti che andranno ad eseguire (ciabattine monouso in caso di pedicure, asciugamani monouso, occhialini per lampade solari monouso)occhialini-con-ferretto-solarium

Ciabattine-monousoInoltre in apertura e chiusura dei locali e tra un cliente e l’altro si procedere alla pulizia e disinfezione degli arredi e delle superfici facilmente esposte a contaminazione.

Nel rispetto della normativa vigente, il Centro Estetico Marylù, già da diversi anni è dotato di autoclave per eseguire tutte le operazioni necessarie a garantire la massima igiene.

Nonostante la legge indichi come sufficiente un autoclave di classe S, i proprietari del centro hanno scelto di fare un investimento a lungo termine, acquistando un autoclave di classe B, che nel settore tecnico è considerato il top della gamma esistente.

Questo tipo particolare di autoclave si basa sul principio del vuoto frazionato, agendo con un’ulteriore garanzia di igiene per le clienti del centro.